Lo stress può farvi stare male? Abbiamo chiesto ai dottori

La maggior parte di noi ha fatto i conti lo stress almeno una volta nella vita di tutti i giorni; tra il lavoro e le responsabilità personali, sembra davvero inevitabile. Torna utile quindi essere a conoscenza non solo dei modi con cui gestire lo stress, ma anche sapere perché farlo.

Lo stress è un problema silenzioso che può avere effetti sia mentalmente che emotivamente. Se vi siete mai sentiti sopraffatti dallo stress a tal punto da non riuscire a pensare in maniera lucida, sapete cosa si prova. Ma lo stress può farvi ammalare? Secondo la dottoressa Amy Serin, neuropsicologa e fondatrice del The Serin Center, sì.

Come lo stress può farvi ammalare:

È importante sapere che lo stress è responsabile di circa l’80% di tutte le malattie croniche, secondo la Dott.ssa Serin.

Dal momento che il flusso sanguigno viene ristretto in condizioni di stress, le funzioni cerebrali possono diventare limitate, il che spiegherebbe perché molti di noi facciano difficoltà a pensare quando sono sotto stress. Secondo l’Istituto Americano dello Stress, può anche causare la dilatazione delle pupille, rallentamento dell’intestino, aumento della pressione sanguigna e tensione muscolare. Lo stress può perfino far battere il cuore più forte e più velocemente, che può diventare pericoloso se l’organo lavora troppo.

“Nelle situazioni stressanti, il cortisolo (l’ormone dello stress) viene rilasciato nel nostro corpo e, di conseguenza, la risposta immunitaria può essere abbassata. In questo modo le persone sono meno capaci di combattere tutti i tipi di infezioni, tra cui i più comuni come raffreddore e febbre”.

Perciò, sebbene lo stress non faccia venire la febbre direttamente, può fare in modo che sia più facile. Ecco perché è importante pensare a come reagire alle situazioni stressanti.

Come riprendersi:

Anche se lo stress può farvi ammalare, la buona notizia è che potete riprendervi. “Il modo migliore per riprendersi dalle malattie legate allo stress è prima di tutto quello di rimuovere l’agente stressante”, dice la Dott.ssa Katherine Miao. Molti sono stressati, ma bisogna riconoscere lo stress. Capire quando ci sentiamo poco bene può aiutare a decidere se far “rallentare” e recuperare il nostro corpo o no.

“Questo è tanto importante quanto dormire e mangiare sano”, dice. “Se non si riduce o rimuove l’agente stressante può volerci ancora più tempo a riprendersi”. In altre parole, bisogna prima riconoscere di avere un problema e poi agire di conseguenza.

Prendersi cura di sè stessi è essenziale. Potrebbe sembrare scontato, ma secondo la dottoressa, c’è prova scientifica dell’aiuto dello sport, in particolare dello yoga, nella diminuzione del livello di stress. “Anche solo 10 o 15 minuti al giorno sono meglio di niente e gioveranno beneficio”. Se non avete tempo di andare in palestra, una camminata nel vostro quartiere quando vi sentite stressati vi farà più che bene.

Bere molto è importante, così come essere ben riposati. “Con tutte le distrazioni al giorno d’oggi, tendiamo a ridurre le ore di sonno. Prendetevi una pausa e lasciate il telefono, ricaricate le vostre batterie! Un minimo di otto ore di sonno ogni giorno vi aiuteranno a ridurre fatica e stress”.

Lo stress può avere effetti sulla vostra salute, ma se trovate il modo di gestirlo, riuscirete a ridurre i lati negativi!

Cercate un modo per scappare dalla solita routine? Scaricate la tensione e ricaricatevi con un po’ di esercizio fisico! Approfittate delle offerte sull’abbigliamento sportivo e gli integratori alimentari con i codici sconto MyProtein di Groupon.

Rispondi