Le posizioni migliori per dormire se avete un dolore

Quando non state bene tutto quello che volete fare è mettervi a letto e riposare, ma se non riuscite a dormire a causa del dolore può essere davvero frustrante. Per aiutarvi ad ottenere le vostre 8 ore notturne di meritato riposo anche quando sentite dolori ovunque, questo marchio di materassi ha spiegato in quale posizione è meglio dormire in base al tipo di dolore che sentite. A quanto pare dormire a pancia in su è spesso la soluzione migliore per tutto.

Nonostante la maggior parte di noi dormano sul lato o sulla pancia, sembra che dormire in posizione supina, cioè a pancia in su, porti beneficio per diversi tipi di dolori. Quando si parla di posizioni migliori per il dolore o anche quando vi sentite bene e semplicemente volete dormire comodi, sembra che dormire sulla pancia non faccia sempre bene al vostro corpo, visto che il marchio di materassi Drömma ha affermato che non fa bene alla colonna vertebrale e potrebbe persino danneggiare il collo.

Perciò, per dormire al meglio ogni notte anche quando state soffrendo, provate queste posizioni in base al tipo di dolore che sentite e tenete pronti dei cuscini extra perchè vi serviranno.

  • Mal di testa o mal di denti: Sulla schiena con un cuscino in più sotto la testa.
  • Dolore al collo, nella zona lombare o costola rotta: Sulla schiena con uno o nessun cuscino. Sistemate un altro cuscino sotto le ginocchia. Se avete una costola rotta, incastrate dei cuscini sotto il corpo per evitare eventuali movimenti durante il sonno.
  • Dolore nella zona lombare, ferita all’inguine, all’anca o al ginocchio: Sul lato con uno o nessun cuscino. Mettete un altro cuscino tra le ginocchia.
  • Dolore alla spalla: Sul lato con un cuscino. Il lato dove provate dolore deve stare in alto. Posizionate un cuscino sotto il braccio dove provate dolore e tenete quel braccio ad altezza del petto. Mettete un altro cuscino tra le ginocchia.
  • Braccio o polso rotto: Sulla schiena con uno o nessun cuscino. Sistemate un altro cuscino sotto le ginocchia. Mettete un cuscino sul petto per appoggiare e riposare il braccio con la ferita.
  • Caviglia slogata o rotta: Sulla schiena senza cuscino. Tenete sollevata la caviglia con diversi cuscini. Se la caviglia è rotta, alzatela più in alto rispetto al petto.

Se vi servisse un’immagine per capire meglio, ecco l’infografica sulle diverse posizioni realizzata dall’azienda di materassi Drömma:

Che dormiate da soli o con un partner poco importa, queste posizioni dovrebbero aiutarvi a mitigare il dolore. Ovviamente rivolgetevi da un dottore se c’è un problema più serio o se il dolore persiste. Almeno però con questi consigli su come dormire, riuscirete a chiudere gli occhi e a riposarvi nonostante la sofferenza.

 

Rispondi